Come mettere lo smalto semipermanente: la guida che stavi aspettando

Come mettere lo smalto semipermanente la guida che stavi aspettando

Cosa serve per applicare il semipermanente

Desideri da sempre una manicure perfetta ma non sai da dove iniziare? Ora puoi ottenere un risultato impeccabile utilizzando lo smalto semipermanente, comodamente seduta a casa tua. Ecco la guida per eseguire un trattamento con semipermanente autolivellante.
Per realizzare una buona manicure, è necessario disporre di alcuni prodotti. Occorre:

  • un bastoncino di legno o uno spingi-cuticole per spingere indietro le cuticole;
  • un buffer per preparare la lamina ungueale;
  • una lima 180 grit per limare il bordo dell’unghia naturale;
  • un nail prep, cioè un de-idratante;
  • un primer;
  • una base coat;
  • smalti semipermanenti del colore che preferisci;
  • un top sigillante;
  • una lampada LED o Uv;
  • un cleanser o sgrassatore per pulire le unghie prima e dopo l’applicazione;
  • olio per cuticole e pad.

Come applicare lo smalto semipermante

Realizzare un trattamento con smalti gel semipermanenti può sembrare complicato, in realtà è sufficiente solo un po’ di pratica e seguire attentamente i seguenti passaggi.
Inizia con l’ammorbidire le cuticole e spingerle indietro con un bastoncino di legno o uno spingi-cuticole in acciaio. Procedi poi a limare il bordo libero dell’unghie, dando la forma che preferisci. Utilizza un buffer per opacizzare la superficie della lamina ungueale ed eliminare eventuali dislivelli. Continua applicando il nail prep sull’intera superficie dell’unghia e attendi che evapori del tutto. Dopo l’evaporazione del de-idratante, stendi un leggerissimo velo di primer; è importante adoperare una piccola quantità di prodotto. In questo modo, la base aderirà meglio alle unghie. Passa successivamente all’applicazione della base e polimerizza all’interno della lampada. Dopo aver fatto asciugare la base, applica lo smalto semipermanente su tutta l’unghia e polimerizza all’interno della lampada a LED o Uv. Se necessario a rendere il colore più intenso, effettua una seconda passata. Infine, stendi il top coat e lascia asciugare nella lampada.
Attendi circa 10 secondi, così che il prodotto si sia raffreddato e pulisci con il cleanser e un pad. Infine, metti un po’ di olio per cuticole attorno alla base dell’unghia e massaggia delicatamente fino al completo assorbimento.
A questo punto la manicure è pronta!

Consigli per l’applicazione e rimozione

Lo smalto semipermanente nasconde alcune insidie, ma è importante darsi del tempo per fare pratica. Fondamentale risulta anche la scelta di prodotti di qualità e l’accuratezza con cui vengono svolti i diversi passaggi. Alcune tipologie di smalti semipermanenti necessitano di più tempo per polimerizzare, e la durata della catalizzazione è influenzata anche dalla composizione delle proprie unghie.
Anche se il risultato non dovesse essere perfetto la prima volta, non scoraggiarti e vedrai che la seconda volta andrà certamente meglio.

Ecco alcuni piccoli consigli per ottenere un risultato ottimale. Quando applichi lo smalto semipermanente, presta attenzione a non toccare le cuticole con il prodotto. Se ciò dovesse accadere, potrebbero verificarsi dei sollevamenti in poco tempo. Un’altra tip riguarda il “sigillare” le punte, ovverosia applicare il prodotto anche sulla punta delle unghie, così da prolungarne la durata.
Altro consiglio preziosissimo, occupati delle prime quattro dita della mano e polimerizza. Lascia i due pollici per ultimi e catalizza quello della mano sinistra e destra contemporaneamente.
Per rimuovere il semipermanente hd, esistono due metodi. Il primo consiste nell’impiego di una lima 180 grit, con cui eliminare gli strati di prodotto. Altrimenti, puoi optare per l’uso degli appositi remover, che sciolgono lo smalto semipermanente.
L’acquisto degli smalti gel semipermanenti può avvenire presso negozi fisici specializzati nella vendita di prodotti per l’estetica oppure puoi rinvenire gli smalti semipermanenti online.