Come organizzare una festa con il toro meccanico

festa con il toro meccanico

Il toro meccanico è un’attrazione nata in America nel 1930 e intorno al 1990 è stata importata in Italia.

Questa attrazione viene molto utilizzata nelle feste ed eventi di paese, ma negli ultimi anni è molto richiesta anche durante le feste di compleanno e nelle giornate tra amici.

Il toro meccanico può essere utilizzato sia dai bambini che dagli adulti, grazie ad una centralina che viene gestita da un operatore autorizzato che aumenta e diminuisce la velocità di movimento del toro.

Se hai deciso di sfruttare il tuo tempo libero noleggiando il toro meccanico e organizzare una giornata di puro divertimento questo articolo fa per te.

Com’è strutturato il toro meccanico?

Questa attrazione è composta da una scocca, solitamente in vetroresina, fatta a forma di toro e subito sotto un motore, colui che permette la rotazione dell’animale.
Il motore è collegato con dei cavi alla centralina di controllo.
Intorno alla scocca del toro è presente il gonfiabile che attutisce le eventuali cadute.

La centralina viene gestita esclusivamente da un operatore autorizzato, che manovrerà in modalità automatica o manuale il toro. La modalità automatica ha 3 diverse velocità, con questa modalità è possibile visionare un contasecondi che tiene il tempo di quanto una persona riesce a rimanere in sella al toro.

Come viene trasportato e montato?

Per poter trasportare un toro meccanico con il suo gonfiabile è indispensabile avere un furgone capiente, solitamente le aziende che noleggiano questo tipo di attrazione pensano loro al trasporto e al montaggio.

Il furgone che porta il toro, una volta arrivato sul posto dell’evento deve riuscire ad arrivare direttamente sul punto di installazione dell’attrazione meccanica. Gli operatori che monteranno il gioco non dovranno incontrare ostacoli come gradini, siepi, scale, piccole porte, ect. Il motore e il toro in vetroresina pesano intorno ai 300kg, quindi più vicini si arriva con il furgone meglio è.

Tornei con il toro meccanico

Una volta che il toro meccanico è stato installato dagli operatori è subito pronto ad essere utilizzato.

Se hai deciso di noleggiarlo per passare una giornata di divertimento con i tuoi amici non ti resta che organizzare un torneo in sella al toro.

Ti basterà prendere i nominativi di tutti i tuoi amici, puoi decidere di far gareggiare tutti contro tutti o di dividere il torneo in 3 categorie, uomini, donne e bambini.
Ogni volta che chiami uno dei tuoi amici ricordati di segnare i secondi che riesce a stare in sella al toro, ci sarà la centralina che ti terrà il conteggio.

Chi vince?

Se hai deciso di far gareggiare tutti contro tutti, il vincitore sarà uno solo e sarà colui che riuscirà a stare più tempo possibile in sella al toro, senza appoggiare i piedi sul gonfiabile.
Se invece hai deciso di dividere il torneo in tre categorie, avrai tre vincitori.

Con i tre vincitori potrai fare un altro mini torneo e vedere chi vince tra di loro.

L’operatore che sarà presente sul posto, sicuramente, ti aiuterà a gestire il torneo.
All’inizio potrete decidere come gestire la velocità del toro. Solitamente viene usata la modalità in automatico, per i primi quindici trenta secondi si rimane sulla velocità 1, poi si aumenta alla velocità 2, se il concorrente riesce a rimanere per altri 30 secondi alla velocità 2 si passa a quella successiva.

Prima di iniziare il torneo stabilisci bene le regole, così i tuoi amici non faranno confusione, ad esempio decidete se quando si è in sella ti puoi tenere con una o con due mani.

Se ti trovi nel Lazio ed hai intenzione di noleggiare il toro meccanico per la tua festa o per organizzare una giornata di divertimento fra amici, allora dai uno sguardo a questo sito internet, si tratta di un’agenzia romana specializzata nel noleggio di attrazioni meccaniche e gonfiabili.