Isolamento termico esterno per le case come funziona

Isolamento termico esterno per le case

Isolare la tua casa dall’esterno è la soluzione più efficiente. Questo tipo di isolamento consente di aumentare considerevolmente le prestazioni termiche complessive dell’alloggio, senza ridurre la zona interna calpestabile.

Il rivestimento che deve contenere il materiale isolante esternamente può essere realizzato  in vari materiali:

  • Legno massiccio o composito
  • in legno lamellare
  • compensato
  • Calcestruzzo
  • pvc
  • Ardesia
  • Terracotta
  • Lamiera

L’installazione deve essere eseguita da un professionista che sarà in grado di tener conto dei suoi aspetti più delicati.

Per il rivestimento isolante è possibile utilizzare quattro materiali isolanti , vale a dire:

  • lana di roccia
  • Polistirene espanso
  • fibra di legno
  • sughero espanso

A seconda dell’isolamento utilizzato e del rivestimento scelto per il rivestimento, il costo dell’operazione varia da € 10 a € 200 / m².

Il costo del rivestimento esterno può essere ridotto grazie agli incentivi, le detrazioni fiscali del 65% sul risparmio energetico sempre previste dall’ agenzia delle Entrate che possono essere sommate a quelle con gli impianti a biomassa o con caldaia a condensazione o microcogenerazione. Internamente i ventilatori a soffitto Vortice possono aiutare a diffondere meglio il calore che tende a salire.

I tre processi di rivestimento esterno

Come parte dell’isolamento termico della casa, ci sono tre tecniche per implementare il rivestimento esterno.

1. Rivestimento pre costruito a pannelli, il più semplice da installare e il più utilizzato per isolare una casa.

Il rivestimento riportato consiste nel fissare il rivestimento murale a una struttura in legno o metallo, usando morse, staffe o gambe in metallo.
L’isolamento è realizzato sotto forma di piastre o rotoli, fissati al supporto e quindi inseriti nella struttura. Nel caso di un telaio di legno , viene utilizzata una barriera antipioggia per sigillare il gruppo. Viene quindi installato tra il rivestimento e l’isolamento.

2. Il rivestimento a doppio strato viene utilizzato più specificamente per edifici molto grandi.
È costituito da due pareti verticali in cui è inserito l’isolamento termico.

3. Il rivestimento monoblocco per un uso più specifico viene utilizzato per edifici di grandi dimensioni. Pre-assemblato in fabbrica, la sua installazione rimane la più complessa.

Gli isolanti sottili sono anche chiamati prodotti riflettenti o multistrato , a seconda della tecnica utilizzata. Sono costituiti da uno o più strati di foglio di alluminio o film plastico alluminizzato nonché uno o più strati intermedi che danno lo spessore finale: schiuma cellulare, film a bolle, feltro di origine vegetale o minerale.

A seconda del numero e del tipo di strati intermedi, le prestazioni termiche dell’isolamento sottile sono più o meno buone.

Il più delle volte, l’isolamento sottile si presenta sotto forma di rotoli. Il suo spessore compreso tra 5 e 30 mm è molto più basso di quello di un isolamento tradizionale che è piuttosto tra 4 e 30 cm.

L’isolamento sottile è maneggevole, viene generalmente utilizzato come sottofondo isolante.

Prestazioni di questo isolante

Il valore di resistenza termica intrinseca R di un isolante sottile (prodotto da solo senza spazio aereo aggiuntivo) è generalmente compreso tra 0,1 e 1 m²K / W.

Il valore della resistenza termica totale R (prodotto riflettente + intercapedini d’aria immobili su entrambi i lati del prodotto) è generalmente compreso tra 0,5 e 2 m²K / W.

Il potere isolante dell’isolante sottile è da 5 a 20 volte inferiore alle prestazioni termiche di un isolante ad alte prestazioni.

Utilizzato da solo, l’isolamento sottile non corrisponde alla soglia minima richiesta dalle normative termiche , pertanto è raccomandato come isolamento aggiuntivo.

In termini di isolamento acustico, le prestazioni degli isolanti sottili sono limitate. Devono essere combinati con un isolamento fibroso per garantire un buon isolamento acustico.

È meglio optare per un isolante sottile certificato o ai sensi della consulenza tecnica, le cui prestazioni termiche e acustiche sono state valutate e certificate da organismi indipendenti e secondo le norme applicabili.

Per quanto riguarda la resistenza al fuoco , le norme si applicano come per tutti i prodotti isolanti. Consultare la valutazione tecnica per le prestazioni di ciascun isolante sottile.

In conclusione, l’isolamento sottile è molto interessante come ad esempio un isolamento aggiuntivo nel contesto di lavori di ristrutturazione . Permette anche l’installazione di isolanti dove non c’è spazio per l’isolamento convenzionale.

Vantaggi dell’isolamento sottile

  • ideale come isolamento aggiuntivo
  • il suo basso spessore consente l’installazione in varie configurazioni
  • installazione facile e veloce
  • grande tenuta, funge da barriera al vapore

Svantaggi dell’isolamento sottile

  • scarse prestazioni termiche se usato da solo
  • scarsa prestazione acustica
  • costo alto
  • impatto ambientale non stimato