Come pulire un condizionatore d’aria

Come pulire un condizionatore d'aria

Un condizionatore d’aria, qualunque sia il suo utilizzo, deve essere pulito regolarmente per prolungarne la durata e garantirne il corretto funzionamento. Se alcuni gesti possono essere eseguiti senza avere competenze tecniche specifiche, è comunque necessario rivolgersi a un professionista per eseguire una manutenzione piú profonda, specie se il climatizzatore non è piú efficiente come prima.

Perché pulire un condizionatore d’aria?

Un condizionatore d’aria è dotato di un compressore, ventole, uno scambiatore, condotti e refrigerante che ne garantiscono il corretto funzionamento.

Per prolungare la vita delle tue apparecchiature, ma anche per evitare guasti e garantire la qualità dell’aria che respiri all’interno della tua casa, è importante pulirlo regolarmente.

Una pulizia regolare mantiene pulito il condizionatore e garantisce una buona circolazione dell’aria. Tuttavia, un professionista deve intervenire per verificare che non vi siano perdite nel circuito del refrigerante poiché il refrigerante è molto dannoso per la salute e l’ambiente. È inoltre essenziale pulire il condizionatore d’aria prima di riavviarlo dopo uno spegnimento prolungato.

Manutenzione delle unità del condizionatore d’aria

Per la pulizia delle unità esterne e interne, è perfettamente possibile farlo da soli senza passare da un professionista. Ricorda di rimuovere foglie morte e rami che potrebbero ostruire le griglie dell’unità esterna. Svuotare regolarmente anche la bacinella della condensa e controllare le condizioni dei cavi. Non esitate a pulire le griglie con una spugna umida e un po ‘di detersivo per piatti.

Per l’unità interna, pulire i filtri ogni 2 o 3 settimane usando un aspirapolvere o un po ‘di acqua calda o acqua e sapone. Lasciare asciugare correttamente prima di sostituire i filtri. Alcuni modelli di condizionatori d’aria dispongono di una spia per indicare quando è necessario pulire i filtri.

Condizionatore che fredda di meno

Oltre alla regolare manutenzione delle unità del condizionatore d’aria , è consigliabile controllare il sistema per verificare la presenza di perdite di gas almeno una volta ogni due anni se il condizionatore d’aria contiene più di 2 kg di refrigerante.

L’operazione viene eseguita da un installatore certificato in possesso di patentino FGAS che effettua ricarica gas di condizionatori.

La ricarica costa tra 80 e 150 euro a seconda che si tratti di un condizionatore monosplit o multisplit. Insieme alla ricarica vengono controllati i “raccordi” e le “cartelle” per evitare che il gas fuoriesca nuovamente.

Aria condizionata interna e qualità dell’aria

Negli ultimi anni la qualità dell’aria è diventata una preoccupazione per la salute pubblica sulla quale lavorano specialisti e ricercatori. E l’aria condizionata gioca un ruolo fondamentale nella qualità dell’aria all’interno della tua casa specie in questi ultimi tempi di pandemia.

Fibre, polvere e altre particelle nocive possono essere rilasciate dai materiali della casa e, nel tempo, danneggiare la qualità dell’aria. Un condizionatore d’aria con un sistema di filtraggio scadente, ad esempio o mal gestito, potrebbe non trattenere tutti gli inquinanti contenuti nell’aria o inquinare l’aria stessa.

Esistono condizionatori d’aria con sistemi di filtrazione di qualità che aiutano a ripulire la qualità dell’aria. Pensiamo in particolare ai condizionatori d’aria reversibili con un efficiente sistema di filtrazione. Filtrano particelle di polvere e altre particelle nocive, pollini, odori e fumi come il fumo di tabacco.

Un buon sistema di filtrazione è in grado di:

  • Migliorare la qualità dell’aria interna;
  • Eliminare gli odori;
  • Fornire un ambiente più sano e quindi migliorare il livello di benessere, comfort e salute degli abitanti dei locali;
  • Mantenere il livello di umidità necessario per il benessere

Per mantenere una buona qualità dell’aria, è importante che il sistema di filtraggio del sistema di condizionamento dell’aria venga pulito regolarmente (almeno una volta all’anno) e accuratamente .

Il condizionatore d’aria reversibile consente tre livelli di filtrazione

  • Un sistema di pre-filtrazione che intrappola la maggior parte della polvere e di altri batteri;
  • Un filtro elettrostatico inerte che blocca la polvere fine e altre particelle;
  • Un filtro deodorante, solitamente con carbone attivo, che elimina odori, grassi e fumi.