Quali sono gli strumenti gratuiti che aiutano nell’analisi Seo sito web?

Quali sono gli strumenti gratuiti che aiutano nell’analisi Seo sito web?

L’analisi Seo di un sito web (approfondisci https://www.gianpaoloantonante.it/analisi-seo-sito-web/) è un’attività assolutamente essenziale per poter posizionare una piattaforma on-line nei primi posti per una determinata ricerca sui principali motori come ad esempio Google. Grazie all’analisi sarà possibile indirizzare il lavoro e quindi capire se ci si sta muovendo in maniera ottimale oppure si stanno commettendo degli errori. Attraverso di essa si potranno inoltre scoprire tanti particolari molto importanti del sito ed in particolar modo quali siano le parole chiave da ottimizzare, la velocità di caricamento di un sito, il numero di backlink oppure se ci sono delle cose che comportano errori e quindi penalizzazioni nelle cosiddette serp. L’analisi, tuttavia, può essere ottimizzata e semplificata attraverso l’utilizzo di alcuni importanti e gratuiti strumenti che peraltro si dimostrano molto semplici nel loro utilizzo.

Analisi Seo sito web: come valutare gli aspetti tecnici

Anche se non si hanno elevate conoscenze in ambito di programmazione è possibile valutare con attenzione eventuali problematiche tecniche legate ad un sito. Questo è possibile attraverso l’utilizzo di appositi strumenti ed in particolar modo di Google Search console.

Una piattaforma assolutamente gratuita che Google mette a disposizione di webmaster ed altre figure permettendo loro di analizzare nel merito alcuni aspetti specifici. Ad esempio si possono ottenere informazioni molto importanti sulle description dei vari contenuti ed in particolare se sono duplicati, conoscere possibili penalizzazioni, errori di scansioni, pagine che rimandano il classico errore 404 e tanto altro. Oltre a questa piattaforma sono disponibili altre soluzioni ugualmente gratuite e performanti come nel caso di Xenu.

Utilizzandola al meglio si possono scansionare tutte le pagine del sito per evidenziare possibili problematiche come ad esempio link interrotti. Altri ottimi strumenti sono Free Analysis e Seo Site Checkup. Un ulteriore aspetto che influenza il posizionamento di un sito sui principali motori di ricerca è dato dalla velocità di caricamento soprattutto se si utilizzano dispositivi mobile. Per valutare la velocità di un sito sono disponibili ulteriori strumenti idonei allo scopo e assolutamente gratuiti come nel caso di Page Speed Insight di Google e GTMetrix.com.

Entrambi offrono un punteggio sulla velocità di caricamento del sito e soprattutto Page Speed permette di ottenere delle informazioni specifiche su tutti gli aspetti che devono essere migliorati.

La ricerca delle parole chiavi

Per sperare di indirizzare un volume consistente di traffico verso un sito è necessario innanzitutto capire quali siano le parole chiavi per le quali effettuare l’ottimizzazione in termini di posizionamento. Anche per questo genere di esigenza ci viene incontro la tecnologia con alcuni strumenti utili e gratuiti che possono essere facilmente reperiti sul web. Il principale sotto questo punto di vista è senza dubbio lo strumento di pianificazione delle parole chiavi di Google.

Questo era stato originariamente implementato per dare supporto ai clienti di AdWords in maniera tale da ottimizzare le campagne pubblicitarie pay per click. Tuttavia, sono soprattutto gli esperti SEO che lo utilizzano per poter coprire le parole chiavi più importanti per un determinato sito web.

Infatti, questo strumento per una specifica parola chiave fornisce il numero di ricerche mensili che vengono effettuate, eventuali parole chiavi correlate e soprattutto la competitività per quella determinata keyword. Inoltre, ci sono alcuni strumenti come ad esempio Ubersuggest basato su Google Suggest che consente di valutare le cosiddette parole chiave a coda lunga ossia delle keyword che prevedono un volume di ricerca in basso ma permettono di accedere ad un tasso di conversione molto più alto. Ci sono anche strumenti che permettono di scovare e capire le parole chiavi di alcuni competitor come nel caso di Semrush ed altri strumenti che invece consentono di valutare la qualità dei link esterni al tuo sito (backlinck), controllare la posizione attuale del sito rispetto a determinate parole chiave e l’analisi del traffico (Google Analytics).