Come si calcola la domain authority

Come si calcola la domain authority

Spesso si sente parlare dell’esigenza di aumentare domain authority per poter ampliare il proprio business nel mondo del web ed ottenere maggiore visibilità. Ma che cos’è e perché è importante il domain authority? In buona sostanza è un indice ideato da MOZ che va da un minimo di 0 fino ad un massimo di 100 con lo scopo di fornire in estrema sintesi, lo stato di attuale successo di un sito web. Non è il solo indice che cerca di misurare questo genere di aspetto anche perché in passato c’era il cosiddetto PageRank che molti ritenevano fondamentale in ottica SEO. Questo indice è anche direttamente proporzionale alla probabilità che un determinato sito possa posizionarsi ai primi posti di una ricerca per una determinata keyword. Questo è importantissimo anche perché è l’obiettivo principale che ci si pone quando si sta per varare un nuovo progetto sul web. Bisogna tuttavia tener presente che la domain authority siccome viene valutata da una società privata che non ha nulla a che fare con Google, non influenza in alcun modo i risultati e quindi il posizionamento per una determinata keyword. È pur vero che aumentare domain authority è importante in quanto definisce una maggior probabilità che la propria strategia possa essere vincente nonchè segnale che le cose si sta facendo al meglio.

Calcolo della domain authority

Aumentare domain authority è l’obiettivo di ogni azienda e privato che ha un sito ed è per questo che ci si rivolge ad un’agenzia specializzata come nel caso di Spider Link (https://www.spider-link.it/), la quale, con il supporto di professionisti, vi indirizzerà al meglio non solo nel proporre contenuti di qualità in grado di suscitare l’attenzione dell’utente. Infatti l’indice viene influenzato da alcuni aspetti che ovviamente sono direttamente proporzionali alla autorevolezza di un sito come nel caso della qualità dei siti che linkano verso di esso, la sua anzianità, quanto sia considerato nel mondo dei social network ed altro. Si capisce già da queste considerazioni come l’unica strada per aumentare domain authority sia quella di lavorare in maniera funzionale sulla qualità sul sito. Ovviamente, siccome anche i competitor puntano a questo genere di risultato, è bene sottolineare come i riscontri possono variare nel corso del tempo per cui non è detto che un punteggio di 70 possa essere mantenuto inalterato senza ulteriori sforzi da parte del proprietario del sito. Il primo aspetto essenziale per aumentare domain authority è quello di accrescere il numero di link che arrivano da siti autorevoli per specifici argomenti e di conseguenza cercare di diminuire i link di siti di scarso valore.

Contenuti di qualità ma anche performance del sito

Il miglior modo per aumentare la domain authority, come suggerisce Spiderlink, è quello di lavorare sulla qualità dei contenuti magari da offrire ai social network in maniera tale da ottenere maggior autorevolezza anche in questo ambito. Tuttavia, seppur la realizzazione dei contenuti è essenziale e primaria, bisogna anche permettere all’utente di avere un’esperienza gradevole su un sito. In particolare bisogna fare in modo che il sito sia capace di adattarsi al browser e al dispositivo utilizzato dall’utente e che soprattutto sia veloce garentendo semplicità di navigazione soprattutto sugli smartphone. Ci sono, infatti, diverse ricerche del settore che dimostrano come siti obsoleti, lenti e poco pratici inducano l’utente ad abbandonarli e soprattutto ad evitarli in futuro. Insomma bisogna fare in modo di avere un ambiente che sia semplice da utilizzare e che possa dare tante informazioni utili all’utente per valutare l’acquisto di un determinato prodotto oppure per risolvere un problema e tanto altro. Avere un sito così costruito e soprattutto con contenuti di qualità , certamente aiuta ad aumentare domain authority e quindi anche l’autorevolezza agli occhi dei motori di ricerca.