Residence nel Cilento: quali luoghi visitare e come sceglierlo?

Residence nel Cilento quali luoghi visitare e come sceglierlo

Il Cilento è senza ombra di dubbio un luogo meraviglioso. Difatti, in questo territorio magico sito nella Regione Campania ci sono davvero tante località da visitare. In particolar modo, chi vuole spendere una fantastica vacanza estiva può pensare di soggiornare in un residence nel Cilento, come Baia Marticana. Ma quali sono i luoghi che bisogna assolutamente vedere in tale zona di Italia? Ecco tutto ciò che occorre sapere al riguardo.

Cilento: quali sono le località da visitare assolutamente?

Come prima cosa dunque, occorre comprendere quali sono le località da visitare di questa terra. In questo modo, si potrà pianificare al meglio la propria vacanza, creando un vero e proprio itinerario curato in ogni minimo dettaglio.

Il primo luogo da non perdere è Acciaroli. Si tratta di un piccolo borgo turistico che affaccia sul mare. Tale cittadina è davvero caratteristica, dal momento che possiede un centro storico molto interessante. Inoltre, Acciaroli è nota perché in passato venne visitata spesso dallo scrittore Ernest Hemingway. In più, nei pressi della spiaggia si trova la Chiesa dell’Annunziata, un meraviglioso luogo di culto che da direttamente sullo splendido mare azzurro.

Chi ama la storia invece, non può perdere una visita a Velia/Elea. Si tratta di un sito archeologico che possiede al suo interno delle vecchie rovine risalenti all’epoca dell’impero romano. Ci sono diversi scavi e visitando tale località si può fare un autentico viaggio nel tempo. Nella fattispecie, occorre visitare i resti delle due porte più note della città, vale a dire Porta Marina e Porta Rosa.

Un’altra località da aggiungere al proprio itinerario è Teggiano. Questo luogo si distingue dagli altri menzionati in precedenza perché ha mantenuto il suo aspetto originale. Ancora oggi visitandola, è possibile ammirare la sua roccaforte, costruita in epoca medioevale. Inoltre, tale meta è interessante per chi ama la cultura. Difatti, a Teggiano si trovano diversi musei, come il Museo delle Erbe ed il Museo Diocesano San Pietro.

Cosa fare invece se si vuole essere a contatto con la natura? Ebbene, nel proprio itinerario in Cilento non può mancare una visita alle Grotte di Pertosa. In questo luogo sarà possibile ammirare favolose costruzioni geologiche come stalattiti e stalagmiti scolpite dall’acqua nel corso degli anni. In più, si potrà navigare in barca il Fiume Negro, un fiume sotterraneo che attraversa le grotte. Un’esperienza indimenticabile.

Infine, nel proprio itinerario è importante aggiungere anche Marina di Camerota. Questa è una località di mare incastonata fra le rocce: un gioiello che farà rimanere a bocca aperta per i suoi paesaggi naturalistici. Da visitare in questa località ci sono diverse spiagge come Lentiscelle o la spiaggia di San Domenico.

Residence nel Cilento: come sceglierlo?

A questo punto, occorre comprendere come poter scegliere un residence nel Cilento. Ci sono alcuni aspetti da valutare. In primo luogo, attenzione alla distanza dal mare. La maggior parte dei residence nel Cilento sono siti lontani dalla spiaggia e ciò potrebbe causare problemi a chi adora fare il bagno oppure alle famiglie con bambini.

Per risolvere questo problema, bisogna valutare anche la presenza della piscina in un’eventuale struttura. In effetti, occorre sempre considerare tutti quelli che sono i comfort di un residence nel Cilento. Maggiori saranno i servizi a disposizione, migliore sarà la qualità della vacanza.

Infine, non bisogna dimenticare l’atmosfera che si respira all’interno del residence nel Cilento. Chi sceglie una vacanza in questa zona dovrebbe concedersi pace e tranquillità. Dunque, attenzione al clima che c’è nel residence: se la zona dove si trova quest’ultimo dovesse essere troppo chiassosa, allora meglio cercare un’alternativa.